Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Il CommendatoreIl Commendatore

Articoli

NIGHTMARE ALLEY – UN VIAGGIO NELL’ANIMO UMANO

“La fiera delle illusioni, Nightmare Alley”, è uno dei film più quotati alla vittoria degli Oscar 2022. Nelle sale italiane dal 27 gennaio, il titolo è un remake del film del 1947 con Tyrone Power. Diretto dal famoso regista Guillermo Del Toro, vincitore già nel 2018 dell’Oscar al miglior film e miglior regia con “La forma dell’acqua”, il film racconta di un giovane ragazzo, Stanton Carlisle (Bradley Cooper) che, in fuga dagli incubi del passato, inizia da capo una nuova vita in una sorta di parco giochi. Siamo alla fine degli anni ‘30 del ‘900, in un clima di mistero e di allegria nel periodo in cui la Grande Depressione influisce molto sugli stati d’animo del Paese. Il protagonista trova molti lavoretti all’interno del parco, ma ad uno in particolare si appassiona notevolmente, l’illusionista. Viene infatti assunto nel luna park, dove conosce Pete, un vecchio alcolista che una volta era un grande mentalista. Stan apprende i segreti di quell’arte, che metterà in pratica con grande successo con l’aiuto di Molly, la ragazza di cui si innamora ma, mosso dalla sua ambizione, deciderà di andarsene e improvvisamente tutto cambierà. Malgrado le premesse, questo non è un racconto fiabesco, tant’è che durante la permanenza Stan scoprirà anche i lati più oscuri dell’intrattenimento dell’epoca costellato da raccapriccianti realtà nascoste in bella vista. Non è facile decifrare a quale genere specifico appartenga il film ma, nonostante le 2 ore e 20 minuti, il tempo nella sala volerà grazie alla capacità del regista di incuriosire sempre più lo spettatore scena dopo scena. Il film nella prima parte si rifà allo stile di grandi classici, come “La strada” di Fellini, per poi imboccare una via più noir per tutto il resto della storia. La fiera delle illusioni è un raffinato connubio, quindi, tra lo stile classico e moderno, capace di portare avanti numerose tematiche di grande importanza come il valore del passato, delle opportunità e soprattutto dell’umiltà.

Fernando Giordano

Leggi la copia digitale de Il Commendatore Magazine.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spazio Pubblicitario

Facebook

Puoi leggere anche

Articoli

Capaccio Paestum – Le politiche del “fare accertamenti” per coprire i mutui iniziano a fare acqua. L’attacco di Fratelli d’Italia. Le precisazioni di Antonio...

Articoli

Con l’Unione dei Comuni, Capaccio Paestum rischia di dover coprire i debiti di Agropoli. Il Consiglio Comunale sta, da tempo, assumendo i toni e...

Articoli

Solo 1500 al Pd a Capaccio Paestum. La gente sta palesando segni di disaffezione verso il Sindaco. Ad Alfieri serve un rilancio e uomini...

Articoli

ELEZIONI COMUNALI DI AGROPOLI – IL TAR DISPONE LA VERIFICA DI SCHEDE E VERBALI. Il TAR di Salerno, con ordinanza n. 2860, ha disposto...