Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Il CommendatoreIl Commendatore

Desidero, dunque sono

PROCIDA, CAPITALE ITALIANA PER LA CULTURA 2022

Procida è la capitale Italiana della cultura 2022. Le candidate in lizza per l’ambito titolo tanto atteso erano inizialmente 28 da Ancona a Volterra, fino a concludere le audizioni con le ultime dieci città italiane rimaste in gara. Il progetto culturale migliore volto al futuro secondo il Ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, Dario Franceschini, ha determinato la vittoria dell’isola di Procida. “La cultura non isola” questo il dossier utilizzato da Procida per presentarsi alla candidatura. Non è quindi tutto frutto della bellezza dei luoghi che la caratterizzano, nonostante essa sia certamente un’isola a dir poco meravigliosa e caratteristica. Procida, orgoglio del Sud, nonché isola e città campana, sì, ce l’ha fatta. Penso che dopo tempo rispetto a Ischia e Capri, che hanno avuto un carattere sempre più emancipato, Procida è riuscita a riscattarsi della visibilità che da tempo gli spettava. Sicuramente noi tutti siamo entusiasti del titolo guadagnatosi, anche perché può portare ad una ripartenza l’Italia, il Sud e la Campania più nello specifico. Per la prima volta, un’isola, e soprattutto una piccola città, ottiene un riconoscimento tanto considerevole. Il Sindaco di Procida Dino Ambrosino: “Questa enorme gioia rappresenta il sentimento di tanti borghi dell’Italia minore. Penso che Procida possa essere considerata una metafora di tanti luoghi, di tante Amministrazioni, di tante comunità che hanno riscoperto l’entusiasmo e l’orgoglio per il loro territorio e che, con questo titolo, vogliono costruire un riscatto importante per le loro terre. Siamo onorati e facciamo i complimenti a tutte le altre città di cui pure abbiamo visto i dossier e abbiamo studiato le loro proposte culturali. La cultura, per noi e per loro, può essere uno straordinario detonatore del piano strategico di rilancio”. Magari un giorno non lontano anche Capaccio Paestum riuscirà a sviluppare un progetto tanto ambito per candidarsi come città Italiana per la Cultura. Perché non iniziare a pensarci e sperarci?

Erica Desiderio

Per approfondimenti, inchieste ed opinioni, clicca sulla scritta in basso.

Leggi la copia digitale de Il Commendatore Magazine

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spazio Pubblicitario

Facebook

Puoi leggere anche

Articoli

Capaccio Paestum – Le politiche del “fare accertamenti” per coprire i mutui iniziano a fare acqua. L’attacco di Fratelli d’Italia. Le precisazioni di Antonio...

Articoli

Con l’Unione dei Comuni, Capaccio Paestum rischia di dover coprire i debiti di Agropoli. Il Consiglio Comunale sta, da tempo, assumendo i toni e...

Articoli

Solo 1500 al Pd a Capaccio Paestum. La gente sta palesando segni di disaffezione verso il Sindaco. Ad Alfieri serve un rilancio e uomini...

Articoli

ELEZIONI COMUNALI DI AGROPOLI – IL TAR DISPONE LA VERIFICA DI SCHEDE E VERBALI. Il TAR di Salerno, con ordinanza n. 2860, ha disposto...