Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Il CommendatoreIl Commendatore

#OdontoSalute

AGENESIE DENTALI. CHE COSA SONO?

Le agenesie dentali sono mancanze congenite dei denti che corrispondono ad una mancata formazione del germe del dente e colpiscono il 3-4% della popolazione. In pratica, uno o più denti non avranno mai eruzione perché, appunto, non si sono mai formati. I motivi di questa mancata formazione dentale sono molteplici e possono essere dovuti sia a fattori ambientali quali traumi pregressi, infezioni; sia a fattori genetici.

Quali denti colpiscono?

Solitamente i denti più colpiti sono gli incisivi laterali superiori e i premolari inferiori. Quando le agenesie colpiscono gli incisivi laterali, proprio perché riguardano una zona ad alto impatto estetico molto spesso i genitori sono preoccupati ma ci sono diverse modalità di trattamento di cui parlerò in seguito per poter far fronte a queste situazioni cliniche.

Come si può capire se si ha un’agenesia dentale?

Le mancanze congenite del o degli incisivi laterali, si manifestano dopo i 7/8 anni di età che è il periodo di eruzione corretto. Spesso si scoprono precocemente in occasione di un esame radiografico panoramico richiesto dall’odontoiatra. Di norma, quando a circa 10/12 anni è l’epoca di eruzione dei denti canini permanenti, questi erompono e scendono in arcata in una posizione spesso anteriore andando ad occupare spontaneamente parte del posto dei denti incisivi mancanti.

Cosa fare e qual è il trattamento in questo tipo di situazioni cliniche?

Quando si è di fronte ad un’agenesia di entrambi gli incisivi laterali superiori (come accade solitamente) il trattamento si basa sia su parametri estetici quali viso, labbra sia su parametri specifici che riguardano lo spazio delle arcate. Le opzioni di trattamento sono due: scegliere di chiudere gli spazi o di aprire gli spazi. Chiudere gli spazi significa che i canini vanno in avanti andando al posto degli incisivi laterali mancanti. Questa è la scelta più conservativa perché evita delle riabilitazioni implanto-protesiche future. Aprire gli spazi vuol dire riportare i canini nella loro sede riaprendo lo spazio per gli incisivi laterali mancanti che verranno rimpiazzati con una riabilitazione implanto-protesica (all’età di 20 anni). Non c’è un trattamento migliore ma c’è il trattamento adatto per quel tipo di paziente in base ai criteri citati in precedenza.

Dott.ssa Sofia Tedesco

Laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria

Specializzanda in Ortognatodonzia

Libero professionista presso studio odontoiatrico Tedesco, sito in C.so Europa n.3, Matinella 84044 (Sa) – 0828 984695

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spazio Pubblicitario

Facebook

Puoi leggere anche

Rigo Diritto

Regina Elisabetta: la Regina dei record. Se n’è andata la regina dei primati. La regina Elisabetta era sul trono del Regno Unito dal 6...

Articoli

Ci auguriamo, come spesso avviene, che la nostra sollecitazione porti l’Amministrazione a darsi una mossa e completare presto i lavori in modo da avere...

Articoli

Il primo Campionato Italiano della Mozzarella 2021 parte con la lista dei 100 caseifici selezionati per la fase preliminare. Due i tabelloni degli scontri...

Articoli

Dopo ben 5 anni, allorquando fu siglato l’accordo preliminare, tra Anas e Società Autostrade, per la realizzazione della bretella di collegamento Agropoli-Eboli, sembra oggi...